Educazione alla Cittadinanza Globale – NO ALLA GUERRA

La proposta del progetto di EMERGENCY mira a contribuire alla creazione di una società pacifica e inclusiva che rispetti i diritti umani e le diversità tra le diverse popolazioni, promuovendo una cultura di pace e non violenza con il coinvolgimento attivo dei cittadini in tutta Italia.

Il progetto prevede: ricerca preliminare ed elaborazione dati, corsi di formazione di qualità, informazione e sensibilizzazione per giovani 11-25 anni, insegnanti, operatori, volontari e cittadini sui temi della guerra, delle migrazioni, della multiculturalità e dell’inclusione sociale.

Al termine del progetto saranno i giovani coloro che porteranno avanti idee e proposte innovative per promuovere una cultura della pace e della non violenza presentando nuove modalità di informazione e sensibilizzazione dei cittadini alle autorità e agli esperti del profit e non settore profit, sia a livello locale che globale.

Le nostre principali attività

In linea con le indicazioni dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), che richiede una valutazione esterna e indipendente che permetterà di analizzare i risultati ottenuti, la qualità degli interventi realizzati.
Pertanto, l’obiettivo del contributo PuntoSud è quello di contribuire a comprendere la reale efficacia del modello progettuale in corso, che è in grado di fornire indicazioni utili per la prosecuzione del progetto, facilitando la definizione di ipotesi di lavoro approfondite ( operativo e strategico) in relazione al tema principale dell’intervento

  • L’esercizio di valutazione da svolgere sarà supportato dalle seguenti attività:
    Analisi critica dell’opera
  • Un approfondimento specifico svolto attraverso la somministrazione di questionari e l’organizzazione di gruppi di lavoro volti a comprendere l’esito delle principali attività previste (graphic novel, kit per docenti, azioni rivolte agli studenti universitari)
  • L’organizzazione di incontri di feedback
  • La redazione di una relazione finale.

Italia

Italia

BENEFICIARI

  • 1.560 docenti, operatori e volontari
  • 7.723 studenti e giovani tra gli 11-25 anni
  • 1.300.000 persone sensibilizzate

BUDGET PROGETTO
584.887  EUR

ANNO
2019 – 2021

SETTORI DI INTERVENTO  

Diritti umani e Governance/Accountability, Educazione/Istruzione, Società civile

SDGs
SDGs Reduced Inequalities

LA STORIA DEL PROGETTO

PARTNER
15 consorzi finanziati

BUDGET PROGETTO
5555 EURO

PARTNER
15 consorzi finanziati

BUDGET PROGETTO
5555 EURO

PARTNER
15 consorzi finanziati

BUDGET PROGETTO
5555 EURO

  • €100.000

    valore progetto

  • 125

    alunni della scuola primaria

  • 250

    genitori

  • 20

    insegnanti

CONSOLIDARE: ALTRI PROGETTI

UR-Beira: rafforzamento dei servizi di emergenza urgenza medica nella città di Beira

UR-Beira: rafforzamento dei servizi di emergenza urgenza medica nella città di Beira è un progetto finanziato da AICS in Mozambico e coordinato da Regione Veneto, finalizzato al rafforzamento dei servizi sanitari di emergenza/urgenza gestiti dalle autorità locali nel distretto di Beira, con attenzione particolare alle emergenze ostetriche e pediatriche.

Leggi di più

Sri Lanka: Helpdesk per il programma DPC Tsunami Disaster

Il Programma Generale in Sri Lanka mirava a rispondere allo Tsunami del 26 dicembre 2004, fino alle realizzazioni della ricostruzione, dell’assistenza alla ripresa sociale ed economica locale.

Leggi di più

Fondazione Corti – RBM Uganda

Il progetto mira a contribuire al rafforzamento del sistema sanitario del Nord Uganda, promuovendo strumenti innovativi per la gestione efficace dei servizi sanitari materni, infantili e pediatrici per la popolazione della regione di Acholi..

Leggi di più