Archivio per: Uganda

Fondazione Corti – RBM Uganda


Fondazione Corti – Result Based Management (Uganda)

Il progetto mira a contribuire al rafforzamento del sistema sanitario del Nord Uganda, promuovendo strumenti innovativi per la gestione efficace dei servizi sanitari materni, infantili e pediatrici per la popolazione della regione di Acholi.



Il progetto ‘Result Based Financing, un motore di cambiamento per i servizi pediatrici’ realizzato dalla Fondazione Corti intende contribuire al rafforzamento del sistema sanitario del Nord Uganda, promuovendo strumenti innovativi per una gestione efficace dei servizi sanitari materni, infantili e pediatrici per la popolazione della regione di Acholi.

Pertanto gli obiettivi specifici individuati sono:

  1. Garantire un migliore accesso a cure mediche efficaci ai gruppi di popolazione più vulnerabili nell’Uganda settentrionale, concentrandosi in particolare sulla salute dei bambini come motore dello sviluppo locale
  2. Migliorare la qualità e l’efficacia dei servizi sanitari pediatrici e aumentare l’empowerment del personale sanitario, grazie al rispetto degli standard di qualità e al monitoraggio delle prestazioni nella gestione dei servizi
  3. Promuovere modelli innovativi di gestione della salute nei contesti di sviluppo, in grado di migliorare la qualità, l’efficacia e la sostenibilità dei servizi sanitari.

Per raggiungere questi obiettivi si dovrebbero raggiungere i seguenti risultati:

  1. Fornire cure mediche efficaci e di qualità ai bambini dei distretti di Gulu, Amuru e Agago che necessitano di ricovero nei reparti pediatrici del Lacor Hospital e del Kalongo Hospital
  2. Incremento della qualità del servizio nei reparti pediatrici dei due ospedali e potenziamento delle competenze, della motivazione e del senso di appartenenza del personale sanitario, attraverso l’introduzione di specifici standard di qualità e di un meccanismo di Result Based Financing
  3. Validato e promosso il modello di Result Based Financing come strumento di formazione on the job e come motore per migliorare l’accesso all’assistenza sanitaria e la qualità dei servizi sanitari in contesti di elevata vulnerabilità sanitaria, sociale ed economica.

Le nostre attività principali

Scopo del contratto è definire lo studio del modello di gestione introdotto, al fine di produrre evidenza in termini di valore aggiunto nella qualità e nella sostenibilità economica dei servizi erogati.

Il modello proposto, infatti, propone l’attivazione di meccanismi virtuosi legati all’introduzione di una leva (Result Based Financing) non solo modifica il rapporto donatore-implementatore (aumentando il responsabilità di quest’ultimo) ma avvia processi interni (impegno, comportamento) più orientati ad un uso efficiente delle risorse in base al numero di persone assistite e alla qualità del servizio.

Per raggiungere questi obiettivi, l’organismo di valutazione esterno dovrà quindi garantire:

  • Supporto ai partner di progetto per la realizzazione di una “teoria del cambiamento” progettuale, con l’obiettivo di evidenziare e concordare i singoli processi prioritari di cambiamento (meccanismi).
  • Lo sviluppo di un sistema di monitoraggio, in grado di rilevare sistematicamente informazioni specifiche relative alla misurazione di questi meccanismi.
  • L’attuazione di due esercizi di valutazione indipendenti (compresa la creazione di due relazioni scritte):

– Uno al primo anno con l’obiettivo di testare la validità del sistema di monitoraggio nella fase iniziale di attuazione e, se necessario, individuare eventuali forme correttive e/o integrative;

– Uno nella fase finale con l’obiettivo di valutare l’efficienza del sistema di implementazione adottato e l’implementazione del modello (implementazione effettiva, impatti, sostenibilità, lezioni apprese, possibile scalabilità).




Africa


Uganda




PARTNER





BENEFICIARI

  • 36.000 bambini di 0-5 anni e le loro famiglie
  • Oltre 700.000 persone


BUDGET PROGETTO
915.522 EUR



ANNO
2018 – 2021



SETTORI DI INTERVENTO  

Salute/Sanità, Servizi/Infrastrutture di base



SDGs
SDGs Reduced Inequalities SDGs Sustainable cities and communities

LA STORIA DEL PROGETTO



PARTNER
15 consorzi finanziati

BUDGET PROGETTO
5555 EURO

PARTNER
15 consorzi finanziati

BUDGET PROGETTO
5555 EURO

PARTNER
15 consorzi finanziati

BUDGET PROGETTO
5555 EURO


  • €100.000

    valore progetto

  • 125

    alunni della scuola primaria

  • 250

    genitori

  • 20

    insegnanti

CONSOLIDARE: ALTRI PROGETTI

UR-Beira: rafforzamento dei servizi di emergenza urgenza medica nella città di Beira

UR-Beira: rafforzamento dei servizi di emergenza urgenza medica nella città di Beira è un progetto finanziato da AICS in Mozambico e coordinato da Regione Veneto, finalizzato al rafforzamento dei servizi sanitari di emergenza/urgenza gestiti dalle autorità locali nel distretto di Beira, con attenzione particolare alle emergenze ostetriche e pediatriche.

Leggi di più

ECG – NO ALLA GUERRA

La proposta del progetto di EMERGENCY mira a contribuire alla creazione di una società pacifica e inclusiva che rispetti i diritti umani e le diversità tra le diverse popolazioni, promuovendo una cultura di pace e non violenza con il coinvolgimento attivo dei cittadini in tutta Italia.

Leggi di più

Sri Lanka: Helpdesk per il programma DPC Tsunami Disaster

Il Programma Generale in Sri Lanka mirava a rispondere allo Tsunami del 26 dicembre 2004, fino alle realizzazioni della ricostruzione, dell’assistenza alla ripresa sociale ed economica locale.

Leggi di più